Menu
« Indietro
Menu
Le soluzioni che abbiamo sviluppato
Server e Storage
SERVER & STORAGE
Business Continuity
BUSINESS CONTINUITY
Virtualizzazione
VIRTUALIZZAZIONE
Situazione iniziale

Il cliente al momento dell’analisi era in possesso di una infrastruttura tradizionale, basata su VMware e composta dal punto di vista hardware da due host e uno storage condiviso (SAN) nel locale server principale ed un terzo host con storage locale collocato nel secondo locale tecnologico, con funzioni di server di replica dei server principali.

Il backup era gestito su NAS tramite Symantec Backup Exec (per la copia dei dati) e Quest vRanger (per la replica delle virtual machine).

La situazione evidenziata presentava i seguenti limiti:

  • Degrado prestazionale sempre meno sostenibile
  • Scarso grado di affidabilità e tolleranza al guasto
  • Gestione troppo articolata e complessa dei Backup
  • Mancata integrazione dei servizi presenti
  • Mancato sfruttamento dei 2 siti presenti
Punti a valore della soluzione

 

  • Alta affidabilità e Business Continuity grazie alla distribuzione del data center su più host, in siti diversi
  • Aumento delle performance grazie a dischi SSD direttamente montati su Server e interconnessione a 10 Gb
  • Gestione uniforme di tutti i servizi tramite vSphere
  • Uniformità e miglioramento dei processi di salvataggio grazie alla totale integrazione tra storage primario (HP StoreVirtual), software di gestione (Veeam) e storage di archiviazione (HP StoreOnce)
Vantaggi della soluzione

Mixando alla potenzialità dalla tecnologia HP StoreVirtual VSA la riorganizzazione dell’ambiente vSphere per una gestione uniforme di tutti i servizi virtuali, è stato possibile utilizzare al meglio i due locali distinti collegandoli tra loro a 10Gb, dando vita ad una configurazione vSMSC (vSphere Metro Storage Cluster) ultra veloce e raggiungibile a prescindere dalla collocazione dell’host. Questa particolarità si traduce in Business Continuity a livello storage: il grado di tolleranza raggiunto infatti ci ha permesso di garantire continuità e nessuna perdita di dati anche a fronte della rottura contemporanea di metà degli host vSphere (ad esempio per l’inaccessibilità totale di uno dei 2 siti).

 

Per quanto riguarda le politiche di backup, la soluzione Veeam Backup & Replication ha permesso di sostituire le precedenti soluzioni, sfruttando uno strumento unico ed efficace per gestire al meglio le repliche, i backup ed i restore di tutto l’ambiente virtuale. Questo grazie alla possibilità nativa di effettuare ripristini granulari di ambienti SQL ed Exchange e alla totale integrazione con gli storage HP (StoreVirtual e StoreOnce): questa scelta ha permesso ad esempio di registrare, nell’arco di 4 mesi dall’avvio del progetto, un tasso di deduplica effettivo del 6x, grazie al quale abbiamo esteso ed intensificato la finestra temporale di backup.

Tecnologie utilizzate
Progetto sviluppato per
  1. Hyper Converged Infrastructure: perché spopolano?
    #Nuove Tecnologie

    Hyper Converged Infrastructure: perché spopolano?

    Le Hyper Converged Infrastructure, o strutture iperconvergenti, promettono di scuotere l’economia, riducendo...
    Continua a Leggere
  2. HP Elite x2 1012
    #Nuove Tecnologie

    HP Elite x2 1012

    PENSATO PER L'IT, IDEALE PER TUTTI GLI UTENTIHP Elite x2 1012 è...
    Continua a Leggere
  3. HPE StoreVirtual 3200
    #Nuove Tecnologie

    HPE StoreVirtual 3200

    Soluzioni di storage virtualeSemplifica la virtualizzazione client e server, con una piattaforma...
    Continua a Leggere
  4. CONTATTACI
    #Notizie

    CONTATTACI

     Compila il form e richiedi la consulenza di uno specialista NETMIND.Raccontaci le...
    Continua a Leggere
  5. Virtualizzare workstation grafiche: la video case history Emilceramica
    #Notizie

    Virtualizzare workstation grafiche: la video case history Emilceramica

    Nel panorama della virtualizzazione desktop Emilceramica Group ha portato una importante innovazione...
    Continua a Leggere
  6. BYOD: la mobility come nuovo paradigma aziendale
    #Nuove Tecnologie

    BYOD: la mobility come nuovo paradigma aziendale

    Bring Your Own Device: che cos'èBYOD (bring your own device) è un...
    Continua a Leggere
Partnership e Certificazioni

Richiedi Informazioni

I campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori
 rimani aggiornato
Please leave this field empty.

Iscriviti al prossimo Netmeeting

I campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori
 rimani aggiornato
Please leave this field empty.

Iscriviti alla newsletter

I campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori
Please leave this field empty.

Lavora con noi

Please leave this field empty.

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
I dati forniti saranno trattati da NETMIND S.r.l. esclusivamente a fini di ricerca e selezione del personale ed è esclusa ogni forma di comunicazione e cessione a terzi. È possibile richiedere in ogni momento la modifica e/o la cancellazione dei dati scrivendo a info@netmind.com.